Puente la Reina – El pajarito e la Virgen

Mai sentito parlare del Cammino di Santiago di Compostela? Sicuramente sì, ma molti di voi lo conosceranno come un semplice pellegrinaggio spirituale, quando in realtà è un insieme di leggende e storie, che spaziano da l’esoterico allo storico, al più profondo animo cristiano. Già dalle prime tappe del cammino ci si imbatte nel paesino di Puente la Reina.

Il paese è una tappa fondamentale, dove confluiscono due dei principali cammini di Santiago: il cammino Francés e il cammino Aragonès. Il paese prende il nome dal ponte fatto costruire sul rio Arga da donna Mayor regina e sposa di Sancho III el Mayor re di Navarra. Sotto un’arcata del ponte dei pellegrini, in un punto di difficile accesso, era incastonata una statua raffigurante la Vergine Maria “La Virgen del Puy” di cui la regina era fedelissima.

La leggenda che si racconta riguardo a questa Vergine, narra che ogni anno alla celebrazione della festa più importante della città e della Regione, arrivava un uccellino dai brillanti e spiccati colori che attinge acqua dal fiume, posandosi poi sull’ immagine della Madonna e la ripulisce accuratamente dalle ragnatele. Il ponte, un tempo, quindi non era solo un aiuto per i pellegrini ad attraversare il fiume, ma sopratutto un pegno alla Madonna in cambio di qualche grazia.

Precedente Estella, I pastori e La Vergine con il bimbo che cambiò di posizione Successivo Los Arcos e San Juan de Ortega - La statua illuminata dal sole una volta all'anno