Crea sito

2^ tappa Roncesvalles – Larrasoaña km. 26

Giovedì 7 giugno 2018

Questa mattina sveglia ore 6:00 con una musica celestiale all’interno del dormitorio dell’Albergue de Roncesvalles. Nostro malgrado siamo dovuti partire e lasciare Roncisvalle dove si respira ancora le gesta del mitico Rolando e del suo Re Carlo Magno. Il Cammino di oggi non ha nulla a che vedere con quello di ieri: inserito in mezzo ai boschi con tratti pianeggianti, in discesa e qualche piccola salita. ,Il sentiero è ben segnalato con frecce gialle. Fino a Zubiri si sale e si scende più volte arrivando fino all’Alto di Mezquiriz circa 940 m, per poi ridiscendere fino a due piccoli paesini: Burquete e Espinal. In questi due paesini potete trovare dei bar per la fare colazione.

Da qui vi aspetta una lunga discesa che vi farà arrivare fino a due altri paesini: a Viscarret e di Linzoain. Non pensate sia finita qui, perchè c’e ancora un’altra salita fino all’Alto de Herro.

Con il continuo sali scendi il peso dello zaino si può sentire di più ma, da qui mancano ancora 5,5 km, non perdetevi d’animo!

Il cammino vi fa passare vicino ad una fabbrica di magnesio piuttosto nauseante, costeggiando il rio Arga.

Proseguendo troverete Larrasoaña sulla vostra sinistra e la bella chiesa di san Nicola del XIII secolo.

A Larrasoaña troverete un rifugio comunale di oltre 50 posti e numerosi alloggi privati.

Per la cena ci sono diversi ristoranti che fanno il Menù del Pellegrino a prezzi economici.

Tutte queste borgate sono caratterizzate da belle case bianche con balconi fioriti e con inserti in pietra.

La giornata non sarebbe stata molto faticosa se non saremmo dovuti ricorrere al medico tornando a Zubiri dove c’è l’ambulatorio e dove Tatiana è stata visitata e medicata alla caviglia.

Ritornando a destinazione nel primo pomeriggio, dopo doccia e bucato, abbiamo potuto godere del tempo per un meritato riposo e per riflettere sui primi insegnamenti del Cammino.

Offrire le difficoltà: abbiamo visto persone che all’inizio di ogni salita prendevano in mano un sasso e al termine di questa lo depositavano sulle colonnine di segnalazione del Cammino. Un gesto simbolico ed esteriore che rivela l’offerta della difficoltà per una intenzione. Dopo due tappe abbiamo sperimentato la pace che dona questo piccolo gesto alla fine di ogni salita.

Dati tecnici della giornata:

  • Partenza: h. 6:00
  • Km percorsi: 26
  • Dislivello: -500 m
  • Meteo: Sereno soleggiato
  • Tempo totale impiegato: h. 6:18
  • Totale km percorsi 63
  • Km a Santiago 736