Los Arcos e San Juan de Ortega – La statua illuminata dal sole una volta all’anno

Los Arcos – La statua illuminata dal sole una volta all’anno

Al centro del bel portale della chiesa di Santa Maria a Los Arcos, è scolpita una statua della Vergine che è sempre in ombra per 364 giorni all’anno. Il 15 giugno di ogni anno e solo in quel giorno, la Vergine viene accarezzata da un raggio di sole e gli abitanti del luogo sono molto attenti a verificare che ciò regolarmente avvenga.

  Eventi simili si presentano anche in altri siti, in modo particolare in occasione degli equinozi come ad esempio nel caso del capitello dell’annunciazione di San Juan de Ortega.

San Juan de Ortega e il raggio di sole all’equinozio.

Il 21 marzo e il 22 settembre di ogni anno in corrispondenza degli equinozi di primavera e d’autunno, quando il giorno e la notte (simbolo del bene e del male) durano lo stesso tempo, nel capitello della chiesa si verifica un curioso fenomeno che non può essere considerato casuale. Al tramonto del sole, alle 5 ” de la tarda” (della sera) e per una durata di 10 minuti, un raggio di sole va ad illuminare i bassorilievi di un capitello che raffigurano in sequenza l’Annunciazione, la Nascita, l’Epifania e l’annuncio ai pastori, di Gesù. Sembra che la Vergine anzichè guardare l’angelo dell’annunciazione come sarebbe naturale, diriga il suo sguardo, proprio verso il raggio di sole. Si tratta di un indimenticabile e spettacolare gioco di luce, sicuramente voluto, studiato e non casuale, che unisce fenomi astronomici a visioni mistiche. E’ un aspetto che spesso si ripete nelle architetture d’un tempo soprattutto nel mondo cosidetto “pagano”. Segno inequivocabile dell’attenzione ai fenomeni “celesti”, che scandivano lo scorrere del tempo di anno in anno, di stagione in stagione.

Precedente Puente la Reina - El pajarito e la Virgen Successivo El puente de Hospital de Orbigo e il paso honroso